Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Il cibo in scatola può nascondere insidie non trascurabili per la nostra salute in quanto di base si tratta già di cibo di scarsa qualità, non a caso presenta costi più bassi di quello fresco, d’altronde basta pensare che viene consumato da uno a più anni dopo la sua raccolta o produzione, pertanto è arricchito di conservanti e di sale, ma i rischi più rilevanti sono correlati alla presenza di sostanze metalliche della lattina che ingeriamo insieme al cibo, come l’alluminio, il bisfenolo e l’ossido di zinco.