Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

 L’arancia, nota come importante fonte di vitamina C e come "antidoto" contro il raffreddore, contiene circa 34 kcal, 87 grammi di acqua per 100 grammi, pochi grassi (0,2 g)  e poche  proteine. Sono suddivise in 2 gruppi:

- le pigmentate, con varietà tarocco, moro e sanguinello, ideali per la spremuta;

- le bionde, con le varietà naveline, ovale, valencia: ottime da mangiare. 

Il peso corporeo

Il nostro peso corporeo è determinato dal bilancio di energia in entrata (alimenti) ed energia in uscita (energia consumata per mantenere in funzione i vari organi: polmoni, cuore, cervello etc., e per l’attività fisica). Se si introduce più energia di quanta se ne consuma l’eccesso energetico verrà accumulato nel corpo sottoforma di grasso e si avrà pertanto un aumento di peso. 

  • Limita il consumo di grassi da condimento di origine animale (burro, lardo, strutto, panna, ecc) e preferisci quelli di origine vegetale (olio extravergine d’oliva, olio di semi ecc.).
  • Modera la quantità di grassi ed oli che usi per condire e cucinare.
  • Condisci preferibilmente a crudo ed evita di riutilizzare oli e grassi già cotti.

Limitare il consumo di bevande zuccherine, quali aranciata, coca-cola, succhi di frutta, di dolciumi, di prodotti dolci da spalmare sul pane o sule fette biscottate (vale a dire marmellata, confettura di frutta, miele e creme), di zucchero da tavola, di alimenti ricchi in saccarosio come caramelle, torroni etc.

Nell’organismo umano l’acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente in maggior quantità (il 75% dei muscoli e degli organi interni e il 10% del tessuto adiposo sono costituiti da acqua. Lo stesso scheletro ne contiene circa il 30%). La sua presenza è indispensabile per lo svolgimento di tutti i processi fisiologici e le reazioni biochimiche che avvengono nel  nostro corpo. 

Il sale (cloruro di sodio) è fonte di sodio per il nostro organismo. Il sodio contenuto in natura negli alimenti è sufficiente a coprire il fabbisogno dell’organismo, per cui non è necessario aggiungere sale ai cibi.

Il sodio è presente naturalmente negli alimenti quali acqua, frutta, verdura, carne, pesce, inoltre viene aggiunto nella cucina casalinga o a tavola, nei prodotti trasformati artigianali, industriali (salumi, formaggi, scatolame, prodotti da rosticceria etc.).

Le bevande alcoliche sono costituite per la maggior parte da acqua, e per la restante parte da alcol etilico o etanolo, che  è una sostanza estranea all’organismo e non essenziale, anzi per molti versi tossica; inoltre può produrre in brevissimo tempo alterazioni del comportamento. 

La corretta alimentazione deve assicurare all’organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l’energia da essi apportata, anche altri nutrienti indispensabili, quali l’acqua, le vitamine e i sali minerali, poiché nessun alimento è perfetto da contenere tutti i nutrienti di cui il nostro organismo ha bisogno, il miglior modo per garantirglieli tutti è variare l’alimentazione combinando opportunamente i vari alimenti; evitando così squilibri nutrizionali e possibili conseguenti squilibri metabolici, e in modo tale da soddisfare ,così, anche il gusto e combattere la monotonia dei sapori.

Le quantità di nutrienti che ogni persona dovrebbe assumere nel’arco della giornata varia a seconda dell’età, del sesso, dell’attività lavorativa e fisica svolta.

Ogni persona, nelle diverse fasce di età ha esigenze nutrizionali specifiche.