Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Il daikon noto anche come ravanello cinese o invernale,dall’aspetto di una grossa carota bianca, è una radice dal gusto pungente che ricorda il sapore del ravanello.

 

Questo ortaggio, originario dell’Asia orientale oggi viene coltivato anche in Europa e in Italia, è un ottimo alleato della nostra salute e della nostra linea, contiene, infatti, 20 calorie ogni 100 g, ed è ricco di vitamina C, vitamine del gruppo B, betacarotene, utile a proteggere gli occhi e la pelle, calcio, potassio, magnesio, ferro, fosforo, e  fibre. Ha virtù disintossicanti, antigonfiore, diuretiche e drenanti, per questo è consigliato a chi desidera combattere la ritenzione idrica e la cellulite. Agisce come mucolitico pertanto rappresenta un utile rimedio naturale in caso di malattie respiratorie come tosse e raffreddore.

Come consumarlo

La sommità della radice è dolce e adatta ad essere mangiata cruda, grattugiata o a scaglie pertanto si sposa bene con altre verdure all’insalata; la parte bassa ha un sapore più intenso e piccante il che rende preferibile cuocerla a vapore, così da limitare la perdita di vitamina C nell’acqua di cottura che si ha quando la si bolle, e poi farla saltare in padella. La radice è gustosa anche cotta al forno, da sola o con altre verdure, e condita con un buon olio extravergine d’oliva e con abbondanti erbe aromatiche. Può essere un ottimo contorno per i piatti di pesce e l’ingrediente sano e segreto nelle ricette di zuppe e minestre. Una volta acquistata, va conservata in un posto asciutto e fresco per un paio di settimane.